Le competenze “in verticale”

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

10.2  Le competenze “in verticale”

L’Istituto Comprensivo “Giorgio Perlasca” propone un percorso di istruzione e formazione che inizia a sei e termina a quattordici anni e che, pur  abbracciando due tipologie di scuola caratterizzate ciascuna da una specifica identità educativa e professionale, è progressivo e continuo.

Al  termine della scuola primaria e della scuola secondaria di 1° grado vengono fissati i traguardi per lo sviluppo delle competenze relativi alle discipline.  Il curricolo di istituto che la nostra scuola elabora ha lo scopo di raggiungere e certificare queste competenze attese che sono predisposte in verticale nel percorso formativo ed in parallelo tra i due ordini di scuola. Vengono presentati gli indicatori per le programmazioni didattico-educative per classi parallele e viene data priorità all’apprendimento della lingua italiana, delle lingue straniere ed allo sviluppo di una continuità sistematica ed effettiva tra i due ordini di scuola, realizzata attraverso una progettualità condivisa, scambio tra docenti, programmazioni comuni, elaborazione di prove di ingresso e prove di verifica, formazione delle classi.

ITALIANO

Competenze al termine della scuola primaria

Competenze al termine della scuola sec.1° grado

L’alunno partecipa a scambi comunicativi, rispetta il turno e formula messaggi chiari, in un registro il più possibile adeguato alla situazione

L’alunno interagisce in modo efficace in diverse situazioni comunicative rispettando le idee degli altri; utilizza il dialogo per apprendere informazioni ed elaborare opinioni su vari problemi culturali e sociali; si esprime oralmente per collaborare con gli altri ed esprimere giudizi

Ascolta e comprende testi orali, cogliendone il senso, le informazioni principale e lo scopo

Ascolta e comprende testi di vario tipo, riconoscendone la fonte, il tema, le informazioni (sia principali che secondarie), l’intenzione dell’emittente

Legge, sia a voce alta che in modo silente, e comprende testi di vario tipo, ne individua il senso globale e le informazioni principali e formula giudizi personali

Legge diversi tipi di testo per ricercare, selezionare e rielaborare informazioni; elabora un’iniziale interpretazione dei testi letterari

Utilizza abilità funzionali allo studio: individua informazioni nei testi scritti e le mette in relazione; le sintetizza; acquisisce un primo nucleo di termini specifici utili all’esposizione orale

Usa testi di vario genere per ricercare, approfondire e rielaborare informazioni; espone oralmente argomenti di studio e di ricerca; capisce e utilizza i più frequenti termini specifici; si avvale  di supporti specifici (schemi, mappe, presentazioni al computer,…)

Scrive testi corretti nell’ortografia, chiari e coerenti; rielabora testi parafrasandoli, completandoli, trasformandoli

Scrive correttamente testi di tipo diverso adeguati a situazioni, argomento, scopo, destinatario

Capisce e utilizza, nell’uso orale e scritto, i vocaboli fondamentali e i più frequenti termini specifici delle discipline di studio

Comprende e usa in modo appropriato le parole del vocabolario di base; riconosce e usa termini specifici relativi a diversi ambiti; produce testi multimediali utilizzando diversi linguaggi

Ha consapevolezza che nella comunicazione si può fare uso di lingue diverse e di varietà di lingue differenti

Usa  i registri informali e formali in base alla situazione comunicativa e agli interlocutori, realizzando scelte lessicali adeguate

Applica in situazioni diverse le conoscenze fondamentali relative all’organizzazione logico-sintattica della frase semplice, alle parti del discorso e ai principali connettivi

Applica conoscenze fondamentali relative al lessico, all’organizzazione logico-sintattica della frase semplice e complessa, alla morfologia e ai principali connettivi logici

Riconosce che le diverse scelte linguistiche sono correlate alla varietà di situazioni comunicative

Riconosce le varietà linguistiche e il plurilinguismo in differenti ambiti sociali, comunicativi e geografici

Riflette sui testi per cogliere regolarità morfosintattiche e caratteristiche del lessic0

Utilizza le sue competenze metalinguistiche per correggere i propri testi

LINGUA INGLESE

 I traguardi sono riconducibili al Livello A1 per la scuola primaria e A2 per la scuola sec. di 1° grado del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue del Consiglio d’Europa

Competenze al termine della scuola primaria

Competenze al termine della scuola sec.1° grado

L’alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari

L’alunno comprende testi scritti e orali relativi alla vita quotidiana e ad argomenti conosciuti di attualità identificando il senso generale del messaggio

Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono a bisogni immediata

Riferisce informazioni riguardanti la vita personale, descrivendo persone e luoghi familiari ed espone argomenti culturali studiati

Interagisce nel gioco; comunica in modo comprensibile, anche con espressioni e frasi memorizzate, in scambi di informazioni semplici e di routine

Interagisce in brevi conversazioni che riguardano situazioni di vita quotidiana e argomenti familiari utilizzando espressioni adatte alla situazione

Svolge compiti secondo le indicazioni date in lingua straniera dall’insegnante, chiedendo eventualmente spiegazioni

Legge semplici testi; scrive semplici resoconti e compone brevi lettere o messaggi; usa la lingua per comprendere argomenti anche di ambiti disciplinare diversi

Individua alcuni elementi culturali e coglie i rapporti tra le forme linguistiche e usi della lingua straniera

Produce messaggi su esperienze personali e argomenti conosciuti (questionari, lettere, dialoghi), usando lessico, strutture grammaticali, funzioni linguistiche e sintassi in modo semplice ma appropriato

SECONDA LINGUA COMUNITARIA

Competenze al termine della scuola secondaria di.1° grado

I traguardi sono riconducibili al Livello A1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue del Consiglio d’Europa.

L’alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari

Comunica oralmente in attività che richiedono solo uno scambio di informazioni semplice e diretto su argomenti abituali

Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente

Legge brevi e semplici testi con tecniche adeguate allo scopo

Chiede spiegazioni, svolge i compiti secondo le indicazioni date in lingua straniera dell’insegnante

Stabilisce relazioni tra semplici elementi linguistico-comunicativi e culturali propri delle lingue di studio

Confronta i risultati conseguiti in lingue diverse e le strategie utilizzate per imparare

STORIA

Competenze al termine della scuola primaria

Competenze al termine della scuola sec.1° grado

L’alunno riconosce elementi significativi del passato del suo ambiente di vita

L’alunno si informa  su fatti e problemi storici anche mediante l’uso di risorse digitali

Individua le relazioni tra gruppi umani e contesti spaziali

Comprende testi storici e li sa rielaborare con un personale metodo di studio

Riconosce e esplora in modo via via più approfondito le tracce storiche ed artistiche presenti nel territorio e ne comprende l’importanza

Organizza le informazioni tratte da fonti di diverso genere in testi continui e discontinui

Usa la linea del tempo per organizzare informazioni, conoscenze, periodi e individuare successioni, contemporaneità, durate, periodizzazioni

Usa le conoscenze e le abilità acquisite per orientarsi nel presente e per  comprendere le problematiche del mondo contemporaneo

Organizza le informazioni e le conoscenze, tematizzando e usando le concettualizzazioni pertinenti

Conosce e comprende gli avvenimenti fondamentali della storia italiana dal medioevo alla nascita della Repubblica e dell’Europa dal medioevo ai giorni nostri

Comprende i testi storici proposti e sa individuarne le caratteristiche

Conosce aspetti fondamentali della storia mondiale, fino alla globalizzazione, con particolare riferimento al proprio ambiente

Usa carte geo-storiche, anche con l’ausilio di strumenti informatici

Conosce aspetti del patrimonio culturale italiano e mondiale e li mette in relazione con quanto studiato

Espone argomenti  studiati e li rielabora attraverso vari strumenti

Espone oralmente e per iscritto le conoscenze acquisite, operando collegamenti

Comprende avvenimenti, fatti e fenomeni delle società e civiltà che hanno caratterizzato la storia dell’umanità dal paleolitico alla fine del mondo antico

Produce informazioni storiche con fonti di vario genere e le sa organizzare in semplici testi.

Comprende aspetti fondamentali del passato dell’Italia dal paleolitico alla fine dell’impero romano d’Occidente

 

GEOGRAFIA

Competenze al termine della scuola primaria

Competenze al termine della scuola sec.1° grado

L’alunno si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici e punti cardinali

Lo studente si orienta nello spazio e sulle carte di diversa scala in base ai punti cardinali e alle coordinate geografiche

Utilizza il linguaggio della geo-graficità per interpretare carte geografiche e globo terrestre, realizzare semplici schizzi cartografici e carte tematiche, progettare percorsi e itinerari di viaggio

Utilizza opportunamente carte geografiche, fotografie, elaborazioni digitali, grafici, dati statistici, per comunicare informazioni spaziali

Ricava informazioni geografiche da una pluralità di fonti

 

Osserva, legge e analizza sistemi territoriali vicini e lontani, nello spazio e nel tempo e valuta gli effetti di azioni dell’uomo sui sistemi territoriali alle diverse scale geografiche

Riconosce e denomina principali “oggetti” geografici fisici (fiumi, monti, pianure, coste, colline, laghi, oceani, ecc

Riconosce nei paesaggi europei e mondiali, raffrontandoli in particolare a quelli italiani, gli elementi fisici significativi e le emergenze storiche, artistiche e architettoniche, come patrimonio naturale e culturale da tutelare e valorizzare.

Individua i caratteri che connotano i paesaggi (di montagna collina, pianura, ecc) con particolare attenzione a quelli italiani

 

 

Coglie nei paesaggi mondiali della storia le progressive trasformazioni operate dall’uomo sul paesaggio naturale

 

Si rende conto che lo spazio geografico è un sistema territoriale, costituito da elementi fisici e antropici legati da rapporti di connessione e/o di interdipendenza.

 

MATEMATICA

Competenze al termine della scuola primaria

Competenze al termine della scuola sec.1° grado

L’alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali e sa valutare l’opportunità di ricorrere a una calcolatrice.

L’alunno si muove con sicurezza nel calcolo anche con i numeri razionali, ne padroneggia le diverse rappresentazioni e stima la grandezza di un numero e il risultato di operazioni.

Riconosce e rappresenta forme del piano e dello spazio, relazioni e strutture che si trovano in natura o che sono state create dall’uomo.

Riconosce e denomina le forme del piano e dello spazio, le loro rappresentazioni e ne coglie le relazioni tra gli elementi.

Descrive, denomina e classifica figure in base a caratteristiche geometriche, ne determina misure, progetta e costruisce modelli concreti di vario tipo.

Analizza e interpreta rappresentazioni di dati per ricavarne misure di variabilità e prendere decisioni.

Utilizza strumenti per il disegno geometrico (riga, compasso, squadra) e i più comuni strumenti di misu­ra (metro, goniometro...).

Riconosce e risolve problemi in contesti diversi valutando le informazioni e la loro coerenza.

 

Ricerca dati per ricavare informazioni e costruisce rappresentazioni (tabelle e grafici). Ricava informa­zioni anche da dati rappresentati in tabelle e grafici

Produce argomentazioni in base alle conoscenze teoriche acquisite (ad esempio sa utilizzare i concetti di proprietà caratterizzante e di definizione).

Riconosce e quantifica, in casi semplici, situazioni di incertezza.

Spiega il procedimento seguito, anche in forma scritta, mantenendo il controllo sia sul processo risolutivo, sia sui risultati.

Legge e comprende testi che coinvolgono aspetti logici e matematici.

 

Confronta procedimenti diversi e produce formalizzazioni che gli consentono di passare da un problema specifico a una classe di problemi

Riesce a risolvere facili problemi in tutti gli ambiti di contenuto, mantenendo il controllo sia sul processo risolutivo, sia sui risultati.

Descrive il procedimento seguito e riconosce strategie di soluzione diverse dalla propria.

Sostiene le proprie convinzioni, portando esempi e controesempi adeguati e utilizzando concatenazioni di affermazioni; accetta di cambiare opinione riconoscendo le conseguenze logiche di una argomentazione corretta.

Costruisce ragionamenti formulando ipotesi, sostenendo le proprie idee e confrontandosi con il punto di vista di altri.

Nelle situazioni di incertezza (vita quotidiana, giochi, …) si orienta con valutazioni di probabilità

Riconosce e utilizza rappresentazioni diverse di oggetti matematici (numeri  decimali, frazioni, percentuali, scale di riduzione …).

Utilizza e interpreta il linguaggio matematico (piano cartesiano, formule, equazioni, …) e ne coglie il rapporto col linguaggio naturale.

Sviluppa un atteggiamento positivo rispetto alla matematica, attraverso esperienze significative, che gli fanno intuire come gli strumenti matematici che ha imparato ad utilizzare siano utili per operare nella realtà.

Ha rafforzato un atteggiamento positivo rispetto alla matematica attraverso esperienze significative e ha capito come gli strumenti matematici appresi siano utili in molte situazioni per operare nella realtà.

SCIENZE

Competenze al termine della scuola primaria

Competenze al termine della scuola sec.1° grado

L’alunno sviluppa atteggiamenti di curiosità e modi di guardare il mondo che lo stimolano a cercare spiegazioni di quello che vede succedere.

L’alunno esplora e sperimenta, in laboratorio e all’aperto, lo svolgersi dei più comuni fenomeni, ne immagina e ne verifica le cause; ricerca soluzioni ai problemi, utilizzando le conoscenze acquisite.

Esplora i fenomeni con un approccio scientifico: con l’aiuto dell’insegnante, dei compagni, in modo au­tonomo, osserva e descrive lo svolgersi dei fatti, formula domande, anche sulla base di ipotesi personali, propone e realizza semplici esperimenti

Sviluppa semplici schematizzazioni e modellizzazioni di fatti e fenomeni ricorrendo, quando è il caso, a misure appropriate e a semplici formalizzazioni.

Individua nei fenomeni somiglianze e differenze, fa misurazioni, registra dati significativi, identifica re­lazioni spazio/temporali.

 

Ha una visione della complessità del sistema dei viventi e della loro evoluzione nel tempo; riconosce nella loro diversità i bisogni fondamentali di animali e piante, e i modi di soddisfarli negli specifici contesti ambientali

Individua aspetti quantitativi e qualitativi nei fenomeni, produce rappresentazioni grafiche e schemi di li­vello adeguato, elabora semplici modelli

Riconosce nel proprio organismo strutture e funzionamenti a livelli macroscopici e microscopici, è consapevole delle sue potenzialità e dei suoi limiti

Riconosce le principali caratteristiche e i modi di vivere di organismi animali e vegetali

Collega lo sviluppo delle scienze allo sviluppo della storia dell’uomo.

Ha consapevolezza della struttura e dello sviluppo del proprio corpo, nei suoi diversi organi e apparati, ne riconosce e descrive il funzionamento, utilizzando modelli intuitivi ed ha cura della sua salute.

È consapevole del ruolo della comunità umana sulla Terra, del carattere finito delle risorse, nonché dell’ineguaglianza dell’accesso a esse, e adotta modi di vita ecologicamente responsabili.

Ha atteggiamenti di cura verso l’ambiente scolastico che condivide con gli altri; rispetta e apprezza il valore dell’ambiente sociale e naturale.

Ha curiosità e interesse verso i principali problemi legati all’uso della scienza nel campo dello sviluppo scientifico e tecnologico.

Espone in forma chiara ciò che ha sperimentato, utilizzando un linguaggio appropriato.

 

 

 

Seleziona ed evidenzia le informazioni fondamentali per lo studio, ricavate da esperienze e testi scientifici.

 

MUSICA

Competenze al termine della scuola primaria

Competenze al termine della scuola sec.1° grado

L’alunno esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista qualitativo, spaziale e in riferi­mento alla loro fonte.

L’alunno usando espressioni vocali e strumenti musicali, è in grado di eseguire e rielaborare sul piano melodico, timbrico, ritmico e formale musiche provenienti da epoche, culture e stili diversi

Esplora diverse possibilità espressive della voce, di oggetti sonori e strumenti musicali, imparando ad ascoltare se stesso e gli altri; fa uso di forme di notazione analogiche o codificate.

E’ in grado di creare eventi sonori avvalendosi della voce, di strumenti, di tecnologie multimediali.

 

Articola combinazioni timbriche, ritmiche e melodiche, applicando schemi elementari; le esegue con la voce, il corpo e gli strumenti, ivi compresi quelli della tecnologia informatica.

Usa consapevolmente la notazione tradizionale e può elaborare notazioni intuitive.

 

 

Improvvisa liberamente e in modo creativo, imparando gradualmente a dominare tecniche e materiali, suoni e silenzi.

Comprende e valuta eventi, materiali, opere musicali riconoscendone i significati, anche in relazione alla propria esperienza musicale e ai diversi contesti storico-culturali.

Esegue, da solo e in gruppo, semplici brani vocali o strumentali, appartenenti a generi e culture differen­ti, utilizzando anche strumenti didattici e auto-costruiti.

Mette in relazione l’evento musicale con altri settori artistici, storici e culturali

 

Riconosce gli elementi costitutivi di un semplice brano musicale, utilizzandoli nella pratica.

 

Ascolta, interpreta e descrive brani musicali di diverso genere.

 

ARTE E IMMAGINE

Competenze al termine della scuola primaria

Competenze al termine della scuola sec.1° grado

L’alunno utilizza le conoscenze e le abilità relative al linguaggio visivo per produrre varie tipologie di testi visivi (espressivi, narrativi, rappresentativi e comunicativi) e rielaborare in modo creativo le immagini con molteplici tecniche, materiali e strumenti.

L’alunno realizza elaborati personali e creativi sulla base di un’ideazione e progettazione originale, ap­plicando le conoscenze e le regole del linguaggio visivo.

 

È in grado di osservare, esplorare, descrivere e leggere immagini (opere d’arte, fotografie, manifesti, fumetti) e messaggi multimediali

L’alunno sa riconoscere ed applicare le metodologie operative delle differenti tecniche artistiche

Individua i principali aspetti formali dell’opera d’arte; apprezza le opere artistiche e artigianali prove­nienti da culture diverse dalla propria.

Sa leggere un’opera d’arte comprendendone il significato e cogliendo le scelte creative e stilistiche dell’autore.

Conosce i principali beni artistico-culturali presenti nel proprio territorio e manifesta sensibilità e rispet­to per la loro salvaguardia

L’alunno sa commentare criticamente un’opera d’arte, mettendola in relazione con il contesto storico e culturale a cui appartiene.

EDUCAZIONE FISICA

Competenze al termine della scuola primaria

Competenze al termine della scuola sec.1° grado

L’alunno acquisisce consapevolezza di sé attraverso la percezione del proprio corpo e la padronanza degli schemi motori e posturali nel continuo adattamento alle variabili spaziali e temporali contingenti.

L’alunno è consapevole delle proprie competenze motorie sia nei punti di forza che nei limiti.

 

Utilizza il linguaggio corporeo e motorio per comunicare ed esprimere i propri stati d’animo, anche attra­verso la drammatizzazione e le esperienze ritmico-musicali e coreutiche.

Utilizza le abilità motorie e sportive acquisite adattando il movimento in situazione

Sperimenta una pluralità di esperienze che permettono di maturare competenze di giocosport anche come orientamento alla futura pratica sportiva.

 

Utilizza gli aspetti comunicativo-relazionali del linguaggio motorio per entrare in relazione con gli altri, praticando, inoltre, attivamente i valori sportivi (fair – play) come modalità di relazione quotidiana e di ri­spetto delle regole.

Comprende, all’interno delle varie occasioni di gioco e di sport, il valore delle regole e l’importanza di ri­spettarle.

È capace di integrarsi nel gruppo, di assumersi responsabilità e di impegnarsi per il bene comune.

TECNOLOGIA

Competenze al termine della scuola primaria

Competenze al termine della scuola sec.1° grado

L’alunno riconosce e identifica nell’ambiente che lo circonda elementi e fenomeni di tipo artificiale.

L’alunno riconosce nell’ambiente che lo circonda i principali sistemi tecnologici e le molteplici relazioni tra esseri viventi e altri elementi naturali.

È a conoscenza di alcuni processi di trasformazione di risorse e di consumo di energia e del relativo im­patto ambientale.

Conosce i principali processi di trasformazione e produzione di beni.

Conosce e utilizza semplici oggetti e strumenti di uso quotidiano ed è in grado di descriverne la funzione principale e la struttura e di spiegarne il funzionamento.

Conosce e utilizza oggetti, strumenti di uso comune ed è in grado di classificarli.         

Sa ricavare informazioni utili su proprietà e caratteristiche di beni o servizi leggendo etichette, volantini o altra documentazione tecnica e commerciale.

Ricava dalla lettura, analisi di testi e tabelle, informazioni sui beni e sui servizi disponibili sul mercato, in modo da esprimere valutazioni.

Si orienta tra i diversi mezzi di comunicazione ed è in grado di farne un uso adeguato a seconda delle di­verse situazioni.

Conosce le caratteristiche dei diversi mezzi di comunicazione utilizzandoli per le necessità di studio e per collaborare con i compagni.

 

Produce semplici modelli o rappresentazioni grafiche del proprio operato utilizzando elementi del dise­gno tecnico o strumenti multimediali.

Progetta e realizza rappresentazioni grafiche e infografiche utilizzando conoscenze del disegno tecnico e linguaggi multimediali

Inizia a riconoscere in modo critico le caratteristiche, le funzioni e i limiti della tecnologia attuale.

 

 

RITORNA ALL'INDICE


Allegati

Non sono presenti allegati in questa pagina

Contatti

Contatore Visite