L'ampliamento dell’offerta formativa

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

6.1  L’ampliamento dell’offerta formativa

L’Istituto Comprensivo “G. Perlasca” promuove diversi percorsi di ricerca, sperimentazione, progettazione e partecipazione ad accordi di rete tra scuole.

Nell’ambito dell’elaborazione di attività progettuali finalizzate ad arricchire l’offerta formativa, il nostro Istituto Comprensivo vanta un’ampia esperienza maturata negli anni.

Per l’anno scolastico 2015/16 è stata elaborata una progettualità riconducibile agli ambiti culturale, musicale, sportivo, teatrale ed ambientale con particolare attenzione a quei progetti che sostengono la continuità del percorso formativo di otto anni proposto ai nostri studenti.  

La progettualità si realizza in orario curricolare ed extracurricolare e nasce dall’azione sinergica di diverse figure di formatori: gli insegnanti, gli operatori educativi, gli esperti delle associazioni partner della scuola. Esigenza cardine del territorio, infatti, è garantire un sostegno all’utenza non solo per quanto riguarda la formazione scolastica degli allievi ma anche per quanto concerne la formazione globale dei soggetti in crescita, soprattutto in un contesto fortemente caratterizzato da situazioni di svantaggio economico, culturale e sociale. L’azione progettuale si concretizza in accordi con associazioni dilettantistiche, culturali e sportive che offrono senza scopo di lucro servizi a sostegno del territorio. Nell’ottica di garantire, come la normativa più recente ha inteso ribadire, l’educazione permanente di tutti gli attori del processo formativo, tramite queste intese e sfruttando tutti gli spazi scolastici disponibili (palestre, biblioteche, laboratori,…), questo Istituto rimane aperto al territorio offrendo quotidianamente anche dopo l’orario scolastico un ampio ventaglio di servizi tra i quali:

  • attività ludico ricreative
  • attività di avviamento alla pratica sportiva
  • attività artistiche (arte,teatro, musica)
  • attività culturali (rassegne, presentazioni di libri, eventi di diffusione e informazione culturale)
  • attività formative
  • attività di assistenza sociale
  • attività di pre-diagnosi sui DSA
  • sostegno alla genitorialità
  • attività di screening e monitoraggio.

 

Le associazioni attualmente partner dell’Istituto, in collaborazione e a sostegno dei centri  LAPSUS e Bibliopoint  sono:

  • Associazione Culturale Arte e Musica
  • Ass. Cult. Informadarte
  • Ass. Cult. Libera-mente
  • ASD Ludica
  • ASD Polas San Basilio
  • ASD Tiburtina 2003
  • ASD Boxe Roma San Basilio
  • Raggio di sole aiutiamo l’autismo ONLUS
  • Scuola popolare di musica Villa Gordiani
  • Yogicamente
  • TipiAttivi
  • Associazione culturale Integr@lab
  • Albero società cooperativa sociale
  • Associazione Nuovi Apprendimenti

Una collaborazione importante e ormai consolidata è quella con alcuni Progetti finanziati dal Municipio; Mediazione sociale, prima, e Well-fare comunità municipio Roma IV, adesso, hanno attivato importanti laboratori all’interno della scuola incentrati su conoscenza della storia e delle caratteristiche del proprio quartiere, sostegno allo studio ed ai ragazzi border-line, laboratori ludico-artistici nei periodi di chiusura della stessa. Gli stessi Progetti si sono fatti promotori di iniziative più propriamente finalizzate alla mediazione sociale dando vita ad esempio alla “Pietralata social-street” della quale fanno parte come soggetti protagonisti,  la scuola ed i suoi due centri.

Un interesse speciale è riservato al potenziamento dell’insegnamento della lingua inglese e dell’informatica.

Ogni progetto è coordinato da un docente che ne è anche il responsabile. Ogni singolo progetto viene attivato nelle classi che aderiscono ad esso, viene monitorato e verificato nel corso ed al termine dell’anno scolastico, viene poi valutato nella ricaduta didattico-educativa, nell’efficienza, nell’efficacia e nell’economicità.

Nell’ambito della ricerca e sperimentazione è stata attivata ormai da alcuni anni una collaborazione con l’università Suor Orsola Benincasa di Napoli, l’università Roma Tre, Facoltà di scienze della formazione, e l’Università di Tor Vergata, collaborazione grazie alla quale è stato possibile attivare la sperimentazione di una classe 2.0 nella scuola secondaria di primo grado che ha consentito l’adozione di una nuova didattica multimodale  che dal prossimo anno scolastico sarà estesa anche alla scuola primaria, con l’adozione di lavagne LIM e tablet, strumenti indispensabili per questa didattica.

La presenza dei due centri aperti al territorio, Bibliopoint e LAPSUS, che hanno come caratteristica comune una forte natura collaborativa, rafforza l’azione della scuola sul territorio; entrambi infatti nascono, o rinascono da progetti di gruppi di cittadini, genitori e non, che fortemente ne hanno voluto l'apertura o la riapertura e che contribuiscono direttamente alla loro gestione.

Grazie al lavoro svolto nel Bibliopoint e nel centro LAPSUS la scuola diventa un luogo accogliente ed inclusivo, luogo di cultura, di ricerca e di sperimentazione, in cui l’apprendimento formale, non formale ed informale prende corpo nelle sue variegate forme e tipologie.

Sia il Bibliopoint che il Lapsus si propongono di essere, per una realtà variegata socialmente e culturalmente come Pietralata, un punto di riferimento flessibile e partecipato che sappia adattarsi ai forti cambiamenti che sia la scuola che il quartiere stanno vivendo; due pilastri di un costruttivo ponte gettato fra queste due realtà, capaci di promuovere e realizzare un'azione educativa allargata, la sola in grado di realizzare una vera educazione alla cittadinanza attiva e democratica.

 

RITORNA ALL'INDICE


Allegati

Non sono presenti allegati in questa pagina

Contatti

Contatore Visite