Continuità e orientamento

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

11.  Continuità e orientamento

Punto fondamentale di uno "star bene a scuola" è  sicuramente la certezza di entrare in una struttura accogliente e attenta ai bisogni di alunni e genitori, con docenti motivati e capaci di rimuovere, con la propria azione, il disagio e le ansie dovute all'ingresso alla scuola dell'infanzia o al passaggio ad altro ordine di scuola: primaria o secondaria di primo e secondo grado.

Per garantire, quindi, un percorso formativo sereno, improntato sulla coerenza/continuità educativa e didattica, l’Istituto Comprensivo Perlasca propone un itinerario scolastico che:

  • crei “continuità” nello sviluppo delle competenze che l’alunno può acquisire dall’ingresso nella scuola fino ad orientarlo nelle scelte future (continuità verticale);
  • eviti che ci siano fratture tra vita scolastica ed extra-scuola facendo sì che la scuola si ponga come perno di un sistema allargato ed integrato in continuità con l’ambiente familiare e sociale (continuità orizzontale).

In particolare sono stati progettati i seguenti strumenti di lavoro.                                 

Per la continuità verticale:

  • coordinamento dei curricoli tra vari ordini scolastici;
  • progetti e attività di continuità;
  • incontri formativi e didattici con docenti della stessa disciplina dei tre gradi scolastici per la stesura di un curricolo verticale coerente con il POF e le indicazioni nazionali;
  • individuazione di prove di verifica e test comuni a classi parallele finalizzati a costruire un linguaggio comune e a favorire la comunicazione e il rapporto tra le diverse scuole;
  • colloqui fra i docenti dei diversi ordini scolastici per lo scambio di informazioni e riflessioni specifiche sugli alunni.

Per la continuità orizzontale:

  • progetti di comunicazione/informazione alle famiglie;
  • progetti di raccordo con il territorio

 

Il progetto Continuità e Orientamento del nostro Istituto è suddiviso in trefasi:

ü  Orientamento in entrata: accompagnare ed accogliere il bambino nel passaggio dalla Scuola dell’Infanzia alla Scuola Primaria

ü  Continuità: accompagnare ed accogliere il bambino nel passaggio dalla Scuola Primaria alla Scuola Secondaria di primo grado

ü  Orientamento in uscita: guidare il ragazzo ad una scelta consapevole della Scuola Secondaria di secondo grado.

Il nostro Istituto da anni ha attivato percorsi e unità didattiche di raccordo tra i diversi ordini di scuola attraverso incontri periodici tra docenti con le seguenti finalità:

 

Finalità

  • Favorire un rapporto di continuità metodologico - didattica tra gli ordini scolastici.
  • Pensare alla maturazione complessiva del bambino.
  • Promuovere la socializzazione, l’amicizia e la solidarietà.
  • Favorire una prima conoscenza del futuro ambiente fisico e sociale.
  • Sviluppare attività individuali e di gruppo fra ordini di scuola.
  • Privilegiare, se possibile, la formazione di classi “equilibrate” mediante passaggio di informazione sugli alunni, con particolare attenzione agli allievi diversamente abili e in condizione di disagio.
  • Innalzare il livello qualitativo dei risultati dell’apprendimento.

 

Obiettivi

  • Favorire il passaggio da un grado all’altro dell’istruzione.
  • Instaurare relazioni socio-affettive ed emotive in contesti diversi.
  • Vivere attivamente situazioni di collaborazione.
  • Arricchire le competenze maturate nel rispetto del percorso formativo dell’alunno.
  • Affrontare positivamente una nuova realtà scolastica in un ottica di crescita e di continuità.
  • Rafforzare l’autostima e la fiducia nel rapporto con gli altri.
  • Condividere momenti di progettazione relativi all’accoglienza degli alunni nel passaggio alla Scuola Primaria e alla scuola Secondaria attraverso percorsi caratterizzati da uniformità di offerte oltre che di obiettivi.
  • Intraprendere un percorso che porti alla realizzazione e/o all’utilizzazione di strumenti di lavoro finalizzati alla valutazione degli alunni di passaggio nei vari ordini di scuola.
    • Creare una maggiore collaborazione con le famiglie, condividendo e lavorando insieme su modalità educative comuni.
    • Promuovere l’acquisizione di competenze trasversali, all’interno dell’obbligo formativo che permettano una scelta consapevole del proprio futuro.

I genitori sono coinvolti attraverso incontri con i Docenti ed il Dirigente Scolastico al momento dell'iscrizione, con assemblee e giornate di Scuola Aperta, dove possono visitare le strutture scolastiche ed avere informazioni e delucidazioni.

 

RITORNA ALL'INDICE


Allegati

Non sono presenti allegati in questa pagina

Contatti

Contatore Visite