Analisi swot area valutazione

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

12.6 Analisi swot area valutazione

Punti di forza Punti di debolezza

Esiti scolastici RAV

a.s. 2013/14

  • Il successo scolastico nella scuola primaria è superiore alle medie regionali e nazionali in tutte le classi ad eccezione delle prime.
  • La votazione degli Esami di Stato  fa rilevare che la fascia delle eccellenze riporta un numero di lodi elevato rispetto alla media nazionale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Esiti scolastici RAV

a.s. 2013/14

  • Si registra un significativo decremento nel numero degli alunni interni nel passaggio dalla Scuola primaria alla secondaria di I grado.
  • Nella scuola secondaria di I grado e in particolare nel secondo anno si nota una concentrazione maggiore di alunni non ammessi all'anno successivo e di trasferimenti in uscita.
  • Per quanto riguarda l'esito alla fine del I ciclo d'istruzione si rileva, rispetto alla media nazionale, una fascia più ampia di alunni che si attestano su un livello sufficientemente adeguato (6-7), mentre sono in numero inferiore gli alunni che hanno raggiunto un livello medio alto (8-10).

 

 

 

Esiti scolastici prove continuità quinte primaria e prove per classi parallele secondaria I grado

a.s. 2014/2015

  • Il 67%  degli alunni delle classi quinte della primaria si è attestato su un livello soddisfacente in Italiano.
  • Il numero di alunni non ammessi alla classe successiva nella scuola secondaria si è attestato intorno al 5% (in diminuzione rispetto all’anno precedente).
  • Un’analisi comparativa dei risultati delle tre classi di scuola secondaria di I grado consente di rilevare come in Italiano ci sia una continuità nella positività degli esiti.

 

 

 

 

 

 

 

 

Esiti scolastici prove continuità quinte primaria e prove per classi parallele secondaria I grado

a.s. 2014/2015

  • Il 68%  degli alunni delle classi quinte della primaria si è attestato su un livello soddisfacente in matematica: si registra una flessione  (aumenta il numero degli alunni con un livello non adeguato).
  • Nella scuola secondaria di I grado si è registrato il 47% di alunni promossi per voto di consiglio
  • Un’analisi comparativa dei risultati delle tre classi di scuola secondaria d I grado consente di rilevare come in Matematica il livello degli alunni tende ad abbassarsi progressivamente.
  • Nella votazione degli Esami di Stato resta molto ampia la fascia di alunni che si attestano tra il (6-7), mentre diminuisce il numero di coloro che si attestano su un livello medio-alto e alto (8-10).

 

 

Andamento risultati Invalsi ultimo triennio

  • Nelle classi seconde e quinte di scuola primaria i punteggi medi dell’Istituto ottenuti nella prova di Italiano sono superiori alla media  regionale, del Centro e nazionale.
  • Nelle classi terze di scuola secondaria di primo grado i punteggi medi dell’Istituto ottenuti nella prova di Italiano risultano nella media  regionale, del Centro e nazionale. Per quanto concerne la Matematica la media dell’Istituto corrisponde a quella regionale.
  • Una sola classe tra le terze di scuola secondaria di I grado ha conseguito risultati superiori alla media regionale, del Centro e nazionale sia in Italiano che in Matematica.
  • Nelle classi terze di scuola secondaria di primo grado non si sono registrati episodi rilevanti di cheating.

 

 

 

 

 

 

Andamento risultati Invalsi ultimo triennio

  • Nelle classi seconde  di scuola primaria i punteggi medi dell’Istituto ottenuti nella prova di Matematica sono inferiori alla media  regionale, del Centro e nazionale.
  • Nelle classi quinte  di scuola primaria  e nelle classi terze della scuola secondaria di I grado, i punteggi medi dell’Istituto ottenuti nella prova di Matematica sono inferiori alla media  del Centro e nazionale.
  • L’Istituto registra difficoltà nell’area della Matematica sia nelle classi di scuola primaria sia nella scuola secondaria di I grado.
  • Per alcune classi di scuola primaria si registrano percentuali rilevanti di cheating.
  • Rispetto all’indice ESCS (scuole con equivalente status socio-economico-culturale), i valori sono sotto la media in alcuni plessi di scuola primaria i cui punteggi risultano essere inferiori alla media regionale, a quella del Centro e a quella nazionale.
  • Comparando i dati dell’ultimo triennio emerge un progressivo peggioramento nell’area della Matematica nelle classi seconde e quinte della scuola primaria.

Opportunità

Rischi
  • Presenza del centro LAPSUS per l’inclusione, spazio laboratoriale  per l’ampliamento dell’offerta formativa.
  • Allargamento dell’utilizzo della biblioteca delle classi con progetti di promozione della lettura in convenzione con privati ed associazioni (Bibliopoint).

 

 

 

 

  • Si rileva una forte variabilità dei risultati e significative differenze di livelli di apprendimento tra le classi appartenenti a plessi diversi, spiegabile con l’ubicazione delle scuole in differenti aree del quartiere.
  • La disomogeneità nella formazione delle classi  attribuibile alla scelta del tempo scuola o dei plessi effettuata dai genitori.
  • Riduzione delle attività di supporto e di ampliamento dell'offerta formativa dell' Istituto a causa dei progressivi tagli economici effettuati dal Municipio.

 

 RITORNA ALL'INDICE


Allegati

Non sono presenti allegati in questa pagina

Contatti

Contatore Visite